Da Mac OS X a… OS X

 Articolo pubblicato il 03/02/2010 che parla di Software 

Alla World Wide Developer Conference del giugno 2008 Apple operò una piccola ma significativa rettifica al nome dei suoi sistemi operativi, rimovendo il prefisso “Mac” da Mac OS X. Nel materiale promozionale esposto per il rituale evento per gli sviluppatori l’azienda di Cupertino chiamava il sistema operativo dell’iPhone come a “OS X iPhone” mentre Mac OS X 10.5 era “OS X Leopard”.

La modifica è particolarmente evidente se si va a guardare le foto dei pannelli affissi al WWDC del 2006 e 2007

WWDC 2006 bannerWWDC 2007 banner

e li si confronta con quelli del 2008 che pubblicizzano i sistemi sia del Mac che dell’iPhone

WWDC 2008 - Ground Floor and Registration

In merito non esistono dichiarazioni ufficiali ma non è difficile intuire che la scelta fu fatta per omogeneizzare il brand, il marchio commerciale di un OS che ormai non era installato più solo sui Macintosh -portatili, desktop, tower o server che fossero- ma su uno spettro ampio di dispositivi che includeva anche cellulari, una variante dell’iPod e persino un set-top box da salotto (digitale) come l’Apple TV.

Il cambio di terminologia fu anticipato da un comunicato stampa del 13 maggio in cui Apple annunciava i contenuti della Developers’ Conference. Anche se il titolo “Gli Executive di Apple presenteranno le piattaforme di sviluppo Mac Os X Leopard e OS X iPhone al keynote della WWDC 2008” conteneva ancora un distinguo tra i due sistemi operativi, nel corpo del comunicato si leggeva che

La WWDC di quest’anno mostrerà due rivoluzionarie piattaforme di sviluppo: le dirompenti innovazioni di OS X Leopard® e OS X iPhone™, il sistema operativo mobile più avanzato al mondo.

che

La WWDC 2008 offrirà oltre 150 sessioni ricche di informazioni e laboratori dove gli ingegneri Apple andranno in profondità sulle tecnologie innovative che sono il motore di OS X iPhone e OS X Leopard.

e e più avanti che sarebbe stato offerto

[…] uno sguardo approfondito all’OS X iPhone, OS X Leopard e strumenti e tecnologie innovativi come l’SDK iPhone, Cocoa Touch, Interface Builder, Xcode® e altri ancora;

I più attenti infine noteranno nella dicitura standard a pié di pagina si legge

Ancora oggi Apple continua a guidare il settore grazie alla sua capacità di innovazione, con computer desktop e portatili, il sistema operativo OS X, gli applicativi iLife e quelli professionali.

Se però si va a indagare negli archivi dei comunicati si scopre che questa frase è così da diversi anni. È all’incirca dal luglio 2004 che, nelle frasi standard a conclusione dei suoi comunicati, Apple non prepone più il termine “Mac” ogni volta che nomina il suo sistema operativo.

Volete approfondire?
Ecco altri articoli che parlano di , ,
 
1 commento  


1 commento »

  1. Mi sembra pero’ che con Snow Leopard ci sia stata un’inversione, sul sito, confezioni, ecc. viene nuovamente indicato Mac Os X. Ipotizzerei un ripensamento per rafforzare l’idea che l’uno, il sistema operativo, non puo’ essere separato dall’altro, l’unico hardware legittimato ad utilizzarlo.

    commenti by Gilberto — 3 febbraio 2010 @ 4:01 pm

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Aggiungete un commento

(necessario)

(necessario)




 


Basato su WordPress e sul tema Conestoga Street di Theron Parlin