Mac OS? No, grazie

 Articolo pubblicato il 08/11/2006 che parla di Hardware,Lo sapevate che...,Software 

Esistono diversi Macintosh venduti da Apple con un sistema operativo diverso dal Mac OS.

La palma del primo spetta al Workgroup Server 95, sostanzialmente un Quadra 950 ulteriormente carrozzato, che montava l’originale Unix di Apple, A/UX, in vendita anche a parte -ma a caro prezzo- per essere installato su una parte dei Mac con processore Motorola 68020, 68030 e 68040.

Apple Network Server 500 - 700Sempre dediti ad utilizzo come server rete, ma molto più originali nell’aspetto e nell’hardware nonché nella forma sono i Network Server 500 e 700, dei pesanti “frigoriferi” dal nome in codice “Shiner” che montavano esclusivamente AIX, lo Unix proprietario di IBM.

All’epoca (metà degli anni ’90) Apple aveva stretto vari accordi con IBM per i processori RISC e le piattaforme “aperte” CHRP e l’adozione temporanea di AIX come OS professionale per la propria offerta server fu il risultato di quelle alleanze.

Immagine tratta da wikipedia.org

Volete approfondire?

 
2 commenti  


2 commenti »

  1. […] Era infatti dal 1997, dai tempi dei ciclopici Network Server, che da Infinite Loop non uscivano soluzioni hardware che non fossero Macintosh lievemente adattati e gli interessati si erano dovuti rivolgere a soluzioni di terzi. Ricordiamo inoltre che i Network Server però non montavano il Mac OS, così come non lo montavano le soluzioni precedenti, Workgroup Server 95 e seguenti. […]

    Pingback by Storie di Apple » Un lustro di Xserve — 23 maggio 2007 @ 5:45 pm

  2. […] Server 500 e 700, pensati per centri di elaborazione dati: a differenza dei Macintosh server non montano il Mac OS ma AIX, lo Unix proprietario di […]

    Pingback by Storie di Apple – I su e giù di Apple e IBM — 3 giugno 2014 @ 2:35 pm

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Aggiungete un commento

(necessario)

(necessario)




 


Basato su WordPress e sul tema Conestoga Street di Theron Parlin