Quasi 15 anni di PowerBook

 Articolo pubblicato il 31/10/2006 che parla di Calendario,Eventi,Hardware 

Il 2006 non è solo l’anno del passaggio di Apple a processori Intel per i suoi Macintosh dopo un passato marchiato quasi costantemente all’insegna di Motorola ma segna anche la fine di un marchio, quello dei PowerBook.

Il Powerbook 100Sostituiti a gennaio dai MacBook Pro, i PowerBook avrebbero festeggiato in ottobre quindici anni di attività. E’ infatti del 21 ottobre 1991 il lancio del primo rappresentante di questa famiglia: il PowerBook 100.
Progettato da Apple ed erede rivisto e corretto del costoso e pesante Mac Portable, il PB 100 fu un successo inaspettato per Apple, che l’aveva progettato in collaborazione con Sony e fu uno dei primi prodotti del nuovo responsabile del design Robert Brunner.

Al 100 seguirono numerosi altri Powerbook e il nome rimase anche quando per la prima volta i Macintosh nel 1994, cambiarono radicalmente processore ed architettura hardware, adottando quella RISC dei PowerPC sviluppati con IBM e Motorola.

La serie dei Powerbook si è interrotta con la serie di Aluminium di cui l’ultimo modello, il PowerBook G4 (Dual Layer SD) è uscito verso la fine del 2005 ed è stato sostituito in aprile dal MacBook Pro, identico nell’estetica.

L’evento, per la cui segnalazione si ringrazia Paolo Manna è stato aggiunto al calendario di Storie di Apple.

Immagine tratta dal libro “Apple Design”

Volete approfondire?

 
Avete dei commenti?  


Nessun commento »

Nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Aggiungete un commento

(necessario)

(necessario)




 


Basato su WordPress e sul tema Conestoga Street di Theron Parlin