Gli scherzi di Woz – Divertirsi con la tecnologia

 Articolo pubblicato il 20/04/2007 che parla di Personaggi 

L’amore di Stephan Gary “Woz” Wozniak per scherzi e burle risale sin alla tenera età.

Stephan Wozniak negli anni 70Alla Homestead High School, in quella che poi -anche per suo merito- divenne la Silicon Valley, Wozniak stampò etichette identiche a quelle ufficiali con cui rimescolò le aule per le lezioni provocando caos e confusione per ore. Peggio ancora: costruì persino una finta bomba con ticchettio incluso che causò l’evacuazione della scuola e a lui il suggerimento di sedute con uno psichiatra.

Al college Wozniak si divertì tantissimo con un generatore di interferenze televisive che riuscì ad infilare in un pennarello. Con questo aggeggio interrompeva e disturbava trasmissioni o anche lezioni (le classi numerose spesso usavano TV a circuito chiuso) divertendosi in particolare ad accendere e spegnere il congegno mentre i compagni provavano ad aggiustare l’antenna. Wozniak riattivava la visione quando i compagni erano in posizioni particolarmente ridicole o da equilibrista.

Wozniak nel 2006 in TVAnche quando non sono anonimi (e gran parte lo sono) gli scherzi di Wozniak puntano a scioccare o lasciare perplesse le persone, che siano amici o sconosciuti. Ad esempio un filmato del 2005 lo mostra fingere di elettrizzarsi i denti con un cavo Firewire di un Macintosh e per anni Woz ha pagato i conti con banconote da 2 dollari che strappava sul momento da blocchetti: il cofondatore di Apple infatti acquistava dal Tesoro fogli di banconote non tagliati e poi se li rilegava in blocchi e libricini.

Immagine tratta da historytech.org/i e da www.powerpage.org/

Volete approfondire?
Ecco altri articoli che parlano di
 
1 commento  

Gli scherzi di Woz

 Articolo pubblicato il 06/04/2007 che parla di Novità,Personaggi 

Aprile è il mese degli scherzi e non è un caso che la prima incarnazione di Apple sia nata proprio nella giornata dei “pesci” o che in questi lunghi 30 giorni si festeggino diverse ricorrenze importanti.

Zowniak "suona" il suo Apple IISeppure Steve Jobs sia indubbiamente originale ed iimprevedibile, lo spirito scherzoso e irriverente di Apple si deve sopratutto all’altro cofondatore dell’azienda, Steven Wozniak, noto anche come “Woz”.

La sua carica e genialità irruenta accoppiata ad una capacità rara di manipolare la tecnologia (da vero hacker) non si è espressa solo nei primi innovativi e seminali prodotti come l’Apple I e II ma anche in una vita tutta a modo suo, piena di giochi, beffe e miriadi di scherzi ad amici, collaboratori e sconosciuti (tra cui alla futura moglie).

Visto l’interesse dimostrato verso Wozniak dai lettori di Storie di Apple nel sondaggio di qualche settimana fa sfruttiamo l’occasione di aprile per dare il via una serie di articoli sul geniale progettista a cui devono così tanto Infinite Loop e tutta l’industria dei PC (o degli “home computer”, come si chiamavano un tempo).

L’obiettivo? Capire meglio questo personaggio e di riflesso la Apple di allora ma anche solo e semplicemente divertirci. Proprio come piacerebbe a “Woz”.

Immagine tratta da www.oreillynet.com

Volete approfondire?
Ecco altri articoli che parlano di
 
2 commenti  


 


Basato su WordPress e sul tema Conestoga Street di Theron Parlin