Nuove mani di Cupertino

 Articolo pubblicato il 10/09/2009 che parla di Design 

Dopo “Le mani di Cupertino” e “Altre mani di Cupertino” ecco nuovi esempi dell’iconografia promozionale Apple tutta incentrata sull’interazione “manuale” con suoi prodotti.

Le immagini qui contenute sono tutte relative al rinnovo della linea iPod nei primi di settembre 2009.

iPod nano September 2009 - videorecording

iPod nano September 2009 - coverflow


[continua la lettura della storia]

Volete approfondire?
Ecco altri articoli che parlano di ,
 
Avete dei commenti?  

Il Lombard e l’animazione tipografica

 Articolo pubblicato il 10/05/2009 che parla di Design,Lo sapevate che... 

sottileIl PowerBook G3 “Lombard” segnò anche un momento di svolta per l’iconografia pubblicitaria ed il branding di Apple.

L’azienda giocava da anni con effetti tipografici ma lo spot realizzato per promuovere il portatile è tra i primi filmati, se non in assoluto il primo, a fare uso di un’animazione con coreografici avvicendamenti della stessa parola in varie lingue, tecnica che sarebbe divenuta celebre grazie alle “intro” del sistema operativo.

slankNel 1999 la parola chiave era -ovviamente- “Sottile” e impostata ancora nel consueto Apple Garamond, carattere usato anche nell’introduzione a Mac OS 9. Questo accoglieva gli utenti con una sequenza di “Benvenuti”, rituale che sarebbe stato proseguito (dal 2001 in poi) da Mac OS X ma con scritte in Lucida Sans che dal 10.4 (nel 2005) divennero tridimensionali.

Volete approfondire?
Ecco altri articoli che parlano di , , ,
 
Avete dei commenti?  

Dave Stewart, Power fan

 Articolo pubblicato il 14/09/2007 che parla di Design,Hardware,Lo sapevate che...,Personaggi 

Dave Stewart è un musicista, compositore e cantante britannico noto sopratutto per il duo Eurhythmics che ha fondato e portato al successo con la cantante Annie Lennox.

Stewart è anche un fan ed utente appassionato di lunga data dei Macintosh e ne é stato testimonial, sia direttamente che indirettamente.
Nel 1993 fu infatti protagonista di uno degli spot per l’allora nuova generazione di Power Macintosh, basati sui chip RISC del consorzio fondato da Apple con IBM e Motorola (e noto anche come AIM dalle iniziali).

Nel filmato, che gioca come gli altri sulla definizione del termine “Power”, Stewart si autodefinisce “cultural engineer”, “ingegnere culturale” appare in varie manipolazioni grafiche e interagisce in vario modo tra cui suonando dentro e fuori lo schermo la breve colonna sonora dominata dalla sua chitarra elettrica.

Dave Stewart digita sul suo PowerBookQualche anno dopo, per l’esattezza nel 1995, Stewart appare con un cameo nel film avventuroso fantascientifico “Hackers”. Nel film, come testimoniano anche i credits finali, Stewart figura nel pittoresco ruolo di “London Hacker”.

Nella scena clou (a dire il vero un po’ pacchiana) in cui i protagonisti della pellicola sferrano un attacco ad un sistema informatico, lo fanno con l’aiuto di vari personaggi da Russia, Giappone, Italia e Inghilterra. È proprio Stewart il primo ad essere contattato e risponde alla chiamata sul suo cellulare da un caffé all’aperto a Londra solo per lanciarsi poco dopo a digitare furiosamente sul suo portatile Powerbook.

Volete approfondire?
Ecco altri articoli che parlano di ,
 
Avete dei commenti?  

Il Grande Fratello e la lanciatrice di martello

 Articolo pubblicato il 12/09/2007 che parla di Lo sapevate che...,Personaggi 

David Graham ovvero Big BrotherIl volto minaccioso sullo schermo e la lanciatrice di martello in fuga dalle guardie sono i protagonisti e gli avversari (a distanza) dello spot televisivo “1984” realizzato da Ridley Scott per l’esordio del Macintosh.

Lo spot fu girato a Londra e sia le comparse che entrambi i personaggi principali sono britannici.

Per il pubblico muto e passivo dalle teste rasate Scott attinse anche alla categoria (copiosa all’epoca) degli skinhead, ma per il ruolo -chiaramente ispirato al Big Brother di Orwell- la scelta cadde su David Graham. Oltre ad essere un attore, Graham è anche un “voice artist” che ha prestato il suo notevole timbro vocale a personaggi del serial con marionette Thunderbirds e persino ai cattivissimi Daleks in quello del Dottor Who.

Anya Major in corsaPer la bionda paladina con il simbolo del Macintosh la scelta dell’agenzia responsabile, la Chiat/Day, cadde infine su Anya Major, atleta e modella.

Questo dopo che le candidate precedenti si erano mostrate incapaci di correre impugnando il martello, roteare con esso e infine di lanciarlo in direzione dello schermo senza far male a nessuno (in una selezione a Hyde Park si mancò di poco un passante). Di contro la Major, selezionata in una palestra locale, seppure minuta convinse la produzione grazie alla sua esperienza come discobola.

La Major in seguito ebbe il ruolo di “Nikita” nel video di Elton John per il brano omonimo, incise un disco ed ora vive in Inghilterra con il marito e tre figli.

Volete approfondire?
Ecco altri articoli che parlano di ,
 
2 commenti  




 


Basato su WordPress e sul tema Conestoga Street di Theron Parlin