Un punto di rottura chiamato Mac OS 8

 Articolo pubblicato il 26/07/2007 che parla di Eventi,Software 

L’ottava release del Mac OS, nome in codice “tempo”, fu rilasciata nel luglio del 1997 e costituisce un punto di non ritorno nella storia di Apple.

Almeno due sono gli aspetti di rottura.
Mac OS 8Anzitutto il Mac OS 8 era di un sistema operativo sviluppato e rivolto principalmente (e finalmente) ai Macintosh PowerPC ed è stato il canto del cigno per gli ultimi modelli con processore Motorola 68k. Sia l’8 che l’aggiornamento rilasciato dopo poco a 8.1 supportavano ufficialmente solo il 68040 ed erano preclusi ai computer con CPU 68000, 68020 e anche al 68030 (che si poteva abilitare all’uso del Mac OS 8 grazie all’utility Born Again.

Il secondo aspetto è legato al numero di versione: il nuovo sistema operativo era stato pensato e progettato originariamento come Mac OS 7.7 ed era (anche nell’aspetto, nonostante le modifiche al tema grafico) un figlio del “System 7”.
Confezione di Mac OS 8Ma così come Apple aveva rinominato il System in Mac OS per gestire il mercato dei cloni Macintosh, allo stesso l’azienda sfruttò la terminologia per porvi fine.
L’accordo tra Cupertino e i produttori indipendenti di Mac era basato sulla licenza del Mac OS nella sua versione 7. Con il cambio di numerazione a 8 l’accordo veniva meno ed Apple poteva rinegoziare i termini con i licenziatari, che non stavano aiutando la diffusione dei Mac ma piuttosto erodendo le quote della casa madre.

Immagini tratte da ifaq.wap.org e guides.macrumors.com

Volete approfondire?

 
1 commento  


1 commento »

  1. […] tre anni e terminò nel 1997, quando Steve Jobs, al suo ritorno, revocò la licenza tramite l’escamotage del rilascio di Mac OS 8 e rilevò le spoglie di uno dei più capaci e fortunati concorrenti, la Power […]

    Pingback by Storie di Apple – Il Pippin — 9 gennaio 2013 @ 7:37 am

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Aggiungete un commento

(necessario)

(necessario)




 


Basato su WordPress e sul tema Conestoga Street di Theron Parlin