Wozniak e le telefonate a sorpresa dall’aeroporto

 Articolo pubblicato il 01/04/2015 che parla di Personaggi 

Molte delle burle architettate da Steve Wozniak negli anni ’80 ruotano attorno all’utilizzo del telefono.

Wozniak con una Blue BoxPer anni Wozniak ha offerto sulla sua segreteria telefonica pesanti barzellette sui polacchi, ha sfruttato le “blue box” realizzate con Jobs per telefonare gratis al Papa fingendosi il segretario di stato Henry Kissinger e ha automatizzato i suoi scherzi telefonici sfruttando il modem per l’Apple II progettato dal suo amico Captain Crunch.

Alla lista di burle possiamo aggiungere un altro episodio, raccontato da Nolan Bushnell in “Chi sarà il prossimo Steve Jobs?”.

Bushnell ricorda che per alcuni anni, negli aeroporti degli Stati Uniti, c’erano schermi pubblicitari con sotto una fila di pulsanti. Premendoli si veniva immediatamente connessi a servizi per viaggiatori e turisti come alberghi e agenzie di autonoleggio.

Una sera sul tardi, Steve Wozniak decise di divertirsi un po’: guidò fino all’aeroporto di San Francisco e riprogrammò alcuni di quei servizi, cambiando i numeri di telefono delle varie aziende con quelli i suoi amici.

Nel cuore della notte, gli amici di Wozniak cominciarono a ricevere telefonate da gente che faceva domande come ‘Avete un auto di media cilindrata disponibile?’ e ‘Qual è il prezzo di una stanza?’

Nota: l’immagine di Wozniak è tratta da http://itrs.scu.edu/ratliff/cis/

Volete approfondire?
Ecco altri articoli che parlano di , ,
 
Avete dei commenti?  


Nessun commento »

Nessun commento.

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

Aggiungete un commento

(necessario)

(necessario)




 


Basato su WordPress e sul tema Conestoga Street di Theron Parlin